Le facce dell’Amore

“Ecco domani, domani lo vedo”, pensa tutta emozionata Caterina all’idea di incontrare di nuovo l’uomo che ama silenziosamente ormai da due anni. Che strano, il mondo si è evoluto così tanto, esistono Whatsapp e Facebook, eppure ci sono ancora amori alla Dante Alighieri che pensava continuamente alla sua amata Beatrice. L’amore è infatti un sentimento che non cambia mai, che accomuna gli uomini di tutte le epoche. Caterina aveva conosciuto Edoardo all’università, in occasione di un esame andato non proprio troppo bene, tant’è che lei si era proprio sentita di dover reclamare, discutere quel brutto voto con il professore. Ma il professore quella volta non c’era ed era invece disponibile solo il suo assistente. Subito la rabbia di Caterina si spegne e, in fondo, quella bocciatura gli sembra quasi una benedizione “forse è vero che non tutti i mali vengono per nuocere” pensa tra se e se. Capelli arruffati, camicia sgualcita fuori dai jeans, occhi marroni, altezza media, un rossore che gli imporpora il viso non appena Caterina inizia ad aprire bocca: e lei rimane stregata, come se il senso di ogni esperienza vissuta le venisse spiegato in quel momento. Edoardo è molto timido ma ci sa anche fare e, tra una spiegazione e l’altra, riempie di complimenti Caterina e si forma nel cuore di lei un legame speciale, indissolubile. “Forse posso darti una mano” le dice e i due si danno appuntamento alla prossima settimana. Cosa succede nell’animo di lei lo sa solo Dio: gioia, timori, paura di una terribile delusione. Sta di fatto che Caterina è terribilmente innamorata, deve giocarsi il tutto per tutto e si presenta all’appuntamento tutta carina, vestita in maniera impeccabile e nota che anche Edoardo ha fatto lo stesso: i due sono più sciolti, continuano i complimenti, aumenta la complicità ma niente, non si va avanti, e all’eccitazione dell’attesa subentra la delusione più cocente. Siamo in tempi moderni, dicevamo, e Caterina lo cerca su Facebook: è fidanzato!!! “Com’è possibile!!! eppure sembrava così preso, non posso essermi sbagliata!” urla fra le lacrime la ragazza. Non si arrende, di nuovo un altro appuntamento e poi un altro ancora, sempre tutti nel sicuro e confortante ambiente universitario, sempre mascherati sotto forma di una “ripetizione”, fino a quando, tra una chiacchiera e l’altra, lui le rivela di essersi appena lasciato con la sua fidanzata: una ragazza con cui stava da tre anni!!! Che gioia, Caterina davvero non ci crede, torna a casa tutta soddisfatta e contenta: è suo. Ma passano le settimane, passano i mesi, lui fa complimenti sempre più audaci ma non si rivela: “forse sono sbagliata io” pensa Caterina, “forse dovrei buttarmi” e gli manda un messaggio, un messaggio inequivocabile al quale lui risponde in maniera non soddisfacente. Caterina è distrutta, non vuole più soffrire come in passato, non vuole più essere presa in giro… “Come posso sbagliarmi?” Eppure Edoardo è davvero così carino con lei, la riempie di complimenti ed è perfino geloso se gli parla di altri ragazzi, ma non le chiede mai di uscire, non le manda mai un messaggio: niente. Ecco qui, sono passati due anni, e Caterina ed Edoardo, sempre tramite scuse, continuano a vedersi, la loro complicità è sempre più grande, ci sono state anche scenate di gelosia da parte di lui che però esce a cena con altre, ci va in vacanza e convive prima con una donna poi con un’altra…Questo è un amore che sta distruggendo la nostra amica, si sta mettendo in discussione, si fa mille domande e piange tutte le notti,ma non c’è nessuno, tra tutti i suoi pretendenti, che le piaccia più di lui. Pensate che a Natale Edoardo ha mandato gli auguri alla mezzanotte a lei e a sua madre (si, la ha conosciuta e si piacciono tanto) e continua a negarle il fatto di vedere o di uscire con altre ragazze (cose che invece lei sa attraverso Facebook),ma la cosa più brutta è che Caterina non ha più il coraggio di manifestare i suoi sentimenti e preferisce rimanere in questo limbo, piuttosto che perdere il suo amato per sempre…
Quante facce ha l’amore? si può amare così tanto da imparare anche a fingere di non amare, da imparare anche a dissimulare l’amore come deve fare Caterina, aspettando il giorno in cui il suo sogno si realizzerà?

Annunci

4 thoughts on “Le facce dell’Amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...