Perchè ho interrotto la lettura di “Lolita” di Nabokov

Ieri, con un pó di superficialità a dire il vero, ho iniziato a leggere il romanzo “Lolita” di Nabokov. Sapevo, per carità, che l’argomento trattato fosse assai scabroso ma non a tal punto. Carissimi, dopo una trentina di pagine ho interrotto la lettura, non ce l’ho fatta ad andare avanti e anzi mi hanno detto che il continuo è anche peggio! Quando lui dice di andare al parco giochi solo per vedere le “ninfette” in libertà e di eccitarsi davanti ai loro gesti innocenti come il raccogliere una biglia sotto la panchina o il riallacciarsi le scarpe… ho trovato tutto questo disgustoso e non ho potuto procedere oltre. Ho letto tantissimi libri cosiddetti “pesanti” ma il quantitativo di pagine o lo stile qui non c’entrano niente, è il tema che mi sconvolge, su queste cose sono molto sensibile e devo dire che mi fanno paura si, proprio paura. Ecco quindi un’altra delle mie letture interrotte, il leggere mi deve dare sensazioni piacevoli e grandi emozioni ma non schifo, proprio non ci sono riuscita perdonatemi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...