3

Filofax malden con Filofax geometric 2017 pack

Ebbene sì carissimi non ho resistito nemmeno quest’anno ad aggiornare il set up della mia agenda personal. Il fatto è che adoro il planner come strumento di organizzazione e voglio sfruttarne al meglio tutte le potenzialità. Dopo aver visto mille video su YouTube e dopo aver girato parecchio su Amazon ho finalmente trovato quello che stavo cercando per avere un set up completo: il pack 2017 della Filofax in versione geometric. Pensavo che con i suoi molteplici colori mi sarebbe parso troppo acceso e invece, evviva!!, si sposa a meraviglia con i divisori che vi avevo fatto vedere la scorsa volta.

Il Filofax geometric pack 2017 comprende calendario annuale, calendario mensile con tabs colorate per ogni mese, fogli a righe, to do e semplici tutti molto molto colorati e poi la settimana su due pagine in tema. Mi sta facendo letteralmente impazzire nella mia agenda e sono davvero troppo contenta dell’acquisto. Per completare il mio set up avrei solo bisogno del calendario Filofax, quello che si apre a fisarmonica per intenderci, e vedrò di rimediare.

Ecco le foto


Avete visto che bei colori? Mi mette tanta allegria!!! A presto amici!

5

Nuovo set up nella mia Filofax Malden Fuchsia

Ah che tristezza quando si devono togliere le decorazioni Natalizie, mi manca tantissimo il mio albero di Natale qui in cameretta. Siccome poi avevo dedicato un intero set up al Natale nella mia Malden Personal, ho dovuto cambiare anche quello. Sono andata in un negozio bellissimo vicino casa mia, “il faro nel bosco”, ed ho trovato uno stupendo set di carta scrap con adesivi a tema…cani!!! Si c’era anche un set uguale per gli amanti dei gatti e devo dire che appena lo ho visto non ho resistito e l’ho preso! Ecco i divisori che ho creato:



Come potete notare anche dal pile ho una leggerissima ossessione per i cani…

Comunque ho cambiato anche qualcosa nell’organizzazione vera e propria del planner: siccome mi ritrovo spesso con note da appuntarmi ma non so mai bene dove, la sezione notes è passata al primo tab dell’agenda ed è stata un’idea presa dai vari video su You Tube che mi si è rivelata davvero utilissima. Ho aggiunto le GTD list nell’index tab proprio alla lettera G mentre ho dedicato un’intera sezione al tracking delle abitudini:


Come vedete voglio essere certa di studiare ogni giorno la Bibbia e le materie per gli esami all’università, reg sta per registro ovvero mi piace a fine giornata fare una sorta di bullet Journal con gli eventi più importanti che voglio ricordare e uso anche scontrini e/o biglietti vari, T sta per training e poi si, devo assolutamente controllare il consumo di patatine fritte. Ah le patatine fritte!!! Al prossimo post!!!

6

Christmas set up nella mia Filofax Malden

It’s the most wonderful time of the year!!! Ragazzi Christmas is in the air again e io sono così emozionata! Sono in piena modalità Natalizia perché adoro questo periodo intriso di magia e,naturalmente, non potevano mancare nella mia agenda Babbo Natale, omini pane di zenzero e renne (oh adoro le renne!!!). Ecco quindi per voi una carrellata di foto dei divisori che ho realizzato per la mia Filofax Malden Fuchsia con una bellissima carta scrap presa nel meravigliso negozio “il faro nel bosco” che, se siete di Roma, vi consiglio assolutamente di visitare! A presto!!! ( notate con particolare attenzione il mio pigiama…)

3

Filofax Siena pocket

Stamattina sono andata in giro per saldi ma, come al solito, mi sono dedicata allo shopping cartopazzoso perché sono subito andata a vedere se magari avevano messo i saldi su qualche Filofax. In realtà qualche giorno fa, quando sono andata a comprare i refill per le mie agende, avevo subito notato quello che (non ci credevo!) mi sembrava un raro modello di Filofax Siena. C’era mia madre ed ho fatto finta di niente ma oggi, nella completa libertà dello shopping solitario, sono ripartita alla carica: era proprio lei. 

  

L’unica pecca che ha è il materiale, la pelle, ancora non riesco a capire perché non mettano così tanta funzionalità in un’agenda di materiale sintetico. Ho deciso, nonostante ciò, di prenderla perché piena di tasche e taschine ( ora vi faccio vedere l’interno) e perché è un modello ritirato che la Filofax non fa più, infatti era l’ultima e me la hanno data senza scatola a un prezzo scontatissimo, solo 60€. Si, è vero, non sono poche, ma credo che ai suoi tempi sia costata quanto la Malden pocket di oggi ovvero sui 90€.

Al suo interno c’era la settimana su due pagine in Italiano con anche il planner annuale verticale (che bello lo volevo comprare!) e perfino i fogli “finances” della Filofax!!! Poi divisori con le sezioni già scritte (diary, notes, finances, addresses, ecc…), tutto nei toni del cotton cream. Io ho già trasferito tutto quello che avevo nella pocket e ora vi faccio vedere le foto!

  
L’agenda al suo interno presenta innanzitutto due pen loop che però non sono elasticizzati ma in pelle, un’ampia tasca verticale per tutta la lunghezza del planner e tre tasche porta carte di credito.

  
Nella parte finale c’è un ‘altra ampia tasca verticale (in foto ecco l’altro pen loop)

  

Importante poi è l’ampia tasca portafoglio per tutta la lunghezza orizzontale del portafoglio. Il colore è un bel marrone cannella.

È molto bella, sarebbe fantastico se la Filofax facesse un’agenda così funzionale in materiale ecologico, così come fa la Franklin Covey!

  

0

Filofax e planning per il 2016 parte 1: Filofax Finsbury pocket

Eccomi qui carissimi lettori con un post pieno di fotografie “cartopazzose”o dovrei forse dire “Filofaxose”!

Il 2016 è alle porte e proprio stamattina sono andata al centro commerciale per fare incetta di calendari Filofax per le mie adorate agende. In realtà ne ho presi solo due: un day per page pocket e uno settimana su due pagine in dimensioni A5. Quest’anno voglio assolutamente propormi di rimanere stabile con il sistema di planning usato e variare l’agenda tra le tante che ho, anche perché le ricariche Filofax costicchiano un po’ e ci tengo a farne il miglior uso possibile. Se poi voi siete interessati e siete attrezzati in termini di stampanti e bravura nel variare la stampa per i diversi modelli, allora vi consiglio il blog “phylofaxy”, che peraltro domani pubblicherà anche una mia piccola intervista, che ha un sacco di refill gratuiti e pronti all’uso.

Ho deciso che il mio planner on the go sarà una Filofax pocket, in questo momento sto usando la mia Finsbury raspberry che, nonostante abbia la pecca di essere in pelle, mi piace per la sua tasca superiore che può essere benissimo usata anche per custodire le banconote qualora la si voglia usare come portafogli. Nella pocket ho creato le seguenti sezioni:

– Daily: con il calendario day per page che accoglie la lista delle cose da fare per quel giorno ( cose da comprare, spedire, pagare, cose che devono arrivare, cose da studiare, ecc…). Per ora ho inserito sei mesi, fino a tutto Giugno, così da non occupare troppo spazio.

  
-Monthly: per questa sezione volevo usare i refill specifici Filofax che però non ho trovato, così me la andrò a creare da sola su dei fogli speciali Filofax a quadretti. Farò praticamente una mese su due pagine, che mi piace moltissimo come formato perché mi permette di vedere a colpo d’occhio gli impegni vari.

  
-Rubrica: dove andrò a segnarmi tutti i numeri che voglio avere sempre con me e che potrebbero servirmi qualora il cellulare si scaricasse.

  
-Notes: fogli sparsi che possono servire per raccogliere appunti, informazioni o integrare le liste giornaliere.

   
 
Infine nella tasca superiore ho inserito altri fogli e pucciosissimi sticky notes a forma di castoro. Ho applicato alcuni charms sia nella tasca zip interna che al primo anello (un’ala d’angelo e un ciondolo bartolucci con un cuoricino Thun), ecco a voi le foto: